Er merluzzetto va controcorente dar FilettaroSe la natura avesse dotato i merluzzi dello stesso senso di ritorno alle origini tipico dei salmoni, chissà, forse avrebbero potuto risalire il Tevere.

E sono certo che, appena superato il ponte Sisto, con l’ultimo colpo di coda si sarebbero fiondati spontaneamente tra le braccia di Marcello (filettaro) e Loredana (ai fornelli), per dar lustro al loro ultimo viaggio.

Eh si, perché il Filettaro, anzi ER FILETTARO di Santa Barbara de’Librari, a due passi da Campo de’fiori, è una vera e propria istituzione. Qui non troverete il solito filetto surgelato che vi propineranno in (quasi) tutte le osterie Romane, ma dei veri filettoni di baccalà, passati in pastella al momento e cotti 2 volte; prima cottura per fermare la pastella e secondo “tuffo” in olio bollente per renderlo croccante fuori e tenero dentro. E la quantità di persone che affolla il locale – praticamente ogni sera – è la miglior testimonianza della bontà dei filetti di baccalà serviti.

Bisogna infatti armarsi di pazienza; il filettaro apre solo la sera e non è possibile prenotare. Non volendo aspettare c’è anche il take-away; basta recarsi dalle signore in cucina per uscire trionfanti col proprio bouquet di filetti, a mo’ di trofeo. Una volta seduti, la scelta è leggera per il portafogli, forse un po’ meno per il fegato, ma una volta ogni tanto, cosa vuoi che sia …

Il fritto di zucchine, il piattini con burro e alici, i fagioli all’insalata, il misto salame e pecorino, l’insalata di puntarelle, decisi e vigorosi capisaldi della cucina Romanesca, fanno da contorno a sua maestà il baccalà e promettono una serata allegra e corroborante, accompagnata da vino alla spina dei castelli.

DAR FILETTARO A SANTA BARBARA
Largo de’ Librari, 88
Tel. 06 6864018

Chiuso la domenica
Aperto solo la sera, dalle 17:00 – 23:40
No carte di credito

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0