Da oggi, a Milano, il cibo è Open Dal 15 febbraio al 31 maggio la Triennale di Milano ospita Open, il progetto realizzato da Vodafone insieme a Zero che esplora il rapporto tra la tecnologia e il cibo, la musica, l'arte, il design, lo sport, la famiglia. 

 
Naturalmente, l'area tematica Cibo è quella che ci interessa di più: curata da Gianluca Biscalchin, si focalizza su alcuni prodotti per approfondirne le caratteristiche e seguirli nel loro cammino fino alla cucina degli chef e, da là, alle tavole. 
Il cibo sarà protagonista in Triennale per due settimane durante le quali una serie di incontri con produttori, giornalisti, blogger (tra i quali la nostra Lydia Capasso) consentirà di scoprire o riscoprire grandi prodotti della Lombardia, del Piemonte e del Veneto: i legumi, il riso, il pesce d'acqua dolce, l'olio di nocciola, i salumi; ma anche di indagare il ruolo dei social network e della rete in genere nel consumo e nella conoscenza del cibo stesso.
Gli appuntamenti di OpenFood avranno inizio il 15 febbraio per culminare, il 29, con la cena che chiuderà la sezione, ruotante appunto intorno ai prodotti oggetto degli incontri e realizzata dagli chef Cesare Battisti (Ratanà), Lorenzo Cogo (El Coq), Christian e Manuel Costardi (Hotel Cinzia), Gianluca Fusto, Alessandro Negrini e Fabio Pisani (Il luogo di Aimo e Nadia).
Concepito come un laboratorio aperto (open, appunto) e attento all'innovazione, Open recepisce i contributi di tutti. Si può interagire con Open proponendo idee per integrarne il programma o progetti di applicazioni che si desidera realizzare.
Per informazioni: 
 
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0