Una cura di ringiovanimento per gli asparagi bianchi olandesi - GIEMME - Gastronomia Mediterranea

Una cura di ringiovanimento per gli asparagi bianchi olandesi

Asparagi bianchi olandesi

Nell’immaginario collettivo dei giovani olandesi gli asparagi bianchi hanno la reputazione di essere una verdura un po’ antiquata, complicata da cucinare e quindi non adatta alla vita moderna. È per dare una bella spolverata a questo look che quest’anno la campagna di promozione degli asparagi bianchi si concentra sul motto fast and easy, scatenando l’hashtag #15minutesasperges.

Giovedì 5 aprile si è svolto al Markthal di Rotterdam il kick off della stagione degli asparagi 2018 a cura del Centro Nazionale degli asparagi olandesi Aspergecentrum, l’ente che si dedica alla promozione di questo squisito ortaggio a nome degli sponsor nazionali The Greenery, ZON fruit & vegetables e Teboza BV. Queste ditte sono congiuntamente responsabili per 1800 ettari di campi di asparagi nei Paesi Bassi, l’equivalente a 3.600 campi da calcio. Dell’oro bianco del Limburgo e Brabante olandese ne abbiamo già parlato qui.

Marleen Stegeman, coordinatrice dell'Aspergecentrum, apre la stagione degli asparagi

Marleen Stegeman

Cosa c’è di nuovo?

L’asparago bianco è una verdura alla moda, facile e versatile: ecco il nuovo slogan della campagna 2018. Nel periodo dal 5 aprile al 24 giugno si trovano in vendita ovunque e questi asparagi bianchi olandesi sono molto, ma molto buoni. “Per far capire questi vantaggi a un pubblico più giovane, quest’anno abbiamo scelto un approccio diverso per la pubblicità della stagione”, ci racconta Marleen Stegeman, coordinatrice dell’Aspergecentrum.
“Quest’anno per l’apertura della stagione e per il giorno degli asparagi dell’11 maggio prossimo intendiamo concentrarci principalmente su tutti i vantaggi offerti dagli asparagi, quali convenienza, versatilità e facile disponibilità. L’immagine classica degli asparagi ha subito una cura di ringiovanimento e da quest’anno vogliamo concentrarci sui consumatori più giovani.”

L’hashtag #15minutesasperges

Per questo l’Aspergecentrum ha inaugurato il 5 aprile una campagna nazionale in cui foodblogger e vlogger sono protagonisti in prima persona attraverso una “sfida culinaria in 15 minuti” ed il relativo hashtag #15minutesasperges. La sfida consiste nel realizzare una ricetta con gli asparagi bianchi realizzabile in 15 minuti, cosa non sempre facile perché bisogna pelarli e questo costa tempo. Tuttavia si trovano sempre più spesso nei supermercati vaschette di asparagi bianchi già pronti da cuocere: il lavoro di eliminare la parte superficiale del gambo l’ha già fatta il produttore con delle macchine recentemente inventate che sono più veloci e precise di quanto potremmo fare noi umani, e senza il rischio di rompere il delicato asparago. “E imbrogliare con asparagi già pelati è permesso”, ha suggerito il cuoco televisivo Mathijs Vrieze nel corso dell’inaugurazione ai blogger/vlogger presenti.

La bellissima volta del Markthal di Rotterdam, dell'architetto Winy Maas dello studio MVRDV

La volta del Markthal di Rotterdam, costruito dall’architetto Winy Maas dello studio MVRDV

Tramite l’hashtag sui social media e un sistema di voti tramite il sito dell’Aspergecentrum il blogger/vlogger con la ricetta più votata avrà non solo un ruolo nel kick off del 2019 ma anche molta pubblicità sponsorizzata tramite il sito web dell’Aspergecentrum ed i suoi canali sui social media.

“Vogliamo far capire alle persone quanto sia facile cucinare con gli asparagi bianchi e che puoi comprarli praticamente in qualsiasi supermercato. L’immagine a cui ora è associato l’asparago viene sostituita con quella di una verdura comoda da usare, di sicuro più salutare, in quanto i giovani non usano le consuete salse a base di burro fuso e non hanno tempo da perdere in cucina. Le loro ricette faranno senz’altro scoprire che gli asparagi sono una verdura semplice da usare e veloce, giovane e non tradizionale!”, afferma Marleen Stegeman. L’annuncio del vincitore della “sfida culinaria in 15 minuti” sarà annunciato l’11 maggio in occasione del giorno degli asparagi.

L'autore Vedi tutti gli articoli Sito web dell'autore

Marina Vizzinisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *