Chi siamo

Daniela Acquadro Geneticamente piemontese ma curiosa del mondo, si interessa di cibo da quando ha memoria. Erbivora e fissata con ciò che fa bene, su un’isola deserta porterebbe tonnellate di gelato. Un tempo scriveva con passabile regolarità sul suo blog Hysteria Lane, ora preferisce dedicarsi a yoga e meditazione. Non è così noiosa come sembra.

marle

Anna Marlena Buscemi, dottoressa in Scienze Gastronomiche, esperta di educazione alimentare e cuciniera per mera passione.
Da anni impegnata nella ricerca delle radici culturali del nostro legame con il cibo, approfondisce i temi legati alla gastronomia sia attraverso un approccio accademico sia per mezzo di una costante esperienza diretta.
Si sente una fiera food nanny formato curvy, che non può fare a meno di intrecciare la propria storia di gastronoma con quella di musicisti, teatranti, artisti, fate e maghi (dei fornelli e non).
È tra gli animatori di “PePa – Palati educati Palati appagati”, che si occupa di educazione al gusto di grandi e piccini e consulenze gastronomiche per enti pubblici ed imprese private.

Cettina Callea, siciliana da generazioni, ma soprattutto nell’anima, ama viaggiare e conoscere gente, cibo e cultura. Docente d’inglese di professione, si definisce un’entusiasta della vita. Ama la lettura, il teatro e naturalmente la buona cucina che ha appreso tra le mura domestiche, osservando la nonna che si è sempre cimentata nella cucina tipica siciliana. Amante del mondo, è sempre pronta a sperimentare gusti nuovi ed esotici, ma alla fine cede sempre al richiamo delle origini. Cura, nei ritagli di tempo, il content marketing di un’azienda conserviera creata qualche anno fa dal marito, dal fratello e due amici e si diletta nella sperimentazione di piatti moderni, ma legati alla tradizione. Ha un sogno nel cassetto: aprire un ristorante per pochi intimi in una capitale europea.

Lydia Capasso è nata a Napoli e vive a Milano ed è innamorata follemente di entrambe. È una restauratrice che adora mangiare, cucinare e scrivere di cibo. È del 2008 il blog Tzatziki a Colazione, il diario in rete in cui racconta di sé attraverso la cucina. Potete leggerla, oltre che su Gastronomia Mediterranea, sulla Gazzetta dello Sport e sulla guida online di Identità Golose. Ha scritto con Giovanna Esposito Gli Aristopiatti. Storie e ricette della cucina aristocratica in Italia (Guido Tommasi Editore).

Senza titoloJean-Michel Carasso è nato e cresciuto nel Congo Belga nel 1945, da padre greco e madre francese. Ha vissuto e studiato a Parigi dove si è laureato in lettere moderne. Vive a Firenze dal ’79. Parla ben 6 lingue, ama conoscere culture diverse, l’arte, il cibo e la letteratura. Ha lavorato come chef in diversi locali (La Stazione di Zima, il Caffè Voltaire, il ristorante Gauguin e il ristorante kosher vegetariano Ruth’s), maturando un feeling particolare per le cucine di tutto il mondo. Si è perfezionato in cucina del Mediterraneo ed è anche chef kosher sotto la supervisione del Rabbino Capo di Firenze. Ha pubblicato nel 2000 Promenades Gourmandes en Toscane, per le Editions Robert Laffont, Parigi; nel 2013 La cucina greca. Sapori dal cuore del Mediterraneo, per Ponte alle Grazie, ed è in uscita (Natale 2015) un suo ricettario con 450 ricette da tutto il mondo, con prefazione di Allan Bay. Lavora come giornalista free-lance e come cuoco multietnico insieme a Luisa Ghetti Mati, sotto la denominazione Cucinare Lontano ed è curatore d’arte contemporanea. È consulente e collaboratore “etnico” di alcune compagnie di banqueting fiorentine e organizza corsi di cucina multietnica per italiani e di cucina italiana e toscana per stranieri. 
Cura il blog Cucinare lontano.

Antonio2

Antonio Cimmino Milanese d’azione con radici napoletane, blogger compulsivo, apre il suo Keepinwine per necessità di “rimanere in contatto” con l’eno-mondo condividendone ogni nuova e straordinaria esperienza. Nella vita si occupa di altro, forse con la stessa enfasi ma di certo non con la vocazione che ritrova davanti ad un buon bicchiere di vino. Tolta la cravatta del matematico e consulente, blocco alla mano e reflex al collo, non perde occasione per annotare storie, percezioni e sapori oltre che immortalare volti, dettagli e colori che ogni sorso gli trasmette.

fabrizio_cioffiFabrizio Cioffi Ingegnere napoletano con l’artèteca – la smania di chi non riesce proprio a star fermo – oltre la moto, ha due grandi passioni: il cibo e i viaggi. Nel 2008, dopo aver letto tanto su internet, decide che è arrivato il momento di scrivere: su Artèteca’s Kitchen pubblica i propri esperimenti culinari, su LonelyFabri racconta le sue avventure in gro per il mondo. Dal 2014 è membro fondatore del BBQ Team SPQR Grillers.

Donatella De Finis, sessantottina pasionaria, made in Italy, per la precisione Brindisi, ma approdata più di 15 anni fa in Olanda, seguendo il suo cuore. Il suo motto di vita è sempre stato infatti “segui il tuo cuore, ma portati il cervello appresso”. Una volta in Olanda ha deciso di lasciarsi alle spalle gli studi economici e la carriera amministrativa per seguire le sue vere passioni: la cucina e la lingua italiana. Da lì aprire la sua scuola di cucina/ristorante camera da pranzo “La Cucina di Donatella”, il passo è stato breve. Contemporaneamente è docente di italiano e si occupa di varie attività che promuovono la cultura italiana in Olanda. Ama molto la terra che l’ha accolta, ma resta pur sempre una expat. Allo stesso modo, dopo tanti anni di vita all’estero, si sente italiana, ma anche no. Ecco, vive in quella che ormai lei stessa definisce la terra di mezzo, in cui si barcamena fra smarrimenti di ogni tipo, facendo tesoro del meglio delle due culture e dei rispettivi bagagli.

Roberta De Salvador è giornalista pubblicista, nata e cresciuta tra Dolomiti bellunesi una trentina d’anni fa. Ha insegnato all’istituto alberghiero Dolomieu di Longarone e il suo mestiere oggi è progettare, vendere e assistere le cucine professionali nell’azienda di famiglia. L’enogastronomia e la scrittura restano passioni forti, forse perché nata in mezzo ad una collezione di “Cucina Italiana” che parte dal lontano 1979. Dopo una laurea in scienze della comunicazione e un master da 10 chili al Gambero Rosso a Roma, ha avviato a Belluno un laboratorio dove si tengono corsi di cucina e un blog personale di viaggi e cibo www.cucinaconrob.it.

Rossanina Del Santo, grande appassionata della vita, ama il profumo del cibo, la storia che c’è dietro, la cultura e, perché no, il gusto delle pietanze, tradizionali e innovative.  Nel 2000 fonda il sito coquinaria.it dove la passione si accende ulteriormente e conosce numerosi altri appassionati come lei che la iniziano ancora di più ai piaceri della carne (e del pesce e della frutta, e della verdura…). Tre anni fa si trasforma in maga Merletta senza glutine, per seguire i bisogni dei bimbi celiaci che così possono smanettare in serenità nei laboratori di cucina. Tra le sue mille attività insegna nei corsi drop out (per i ragazzi che hanno abbandonato la scuola), in quelli di formazione professionale e in quelli di alta specializzazione sul senza glutine per professionisti.  Le numerose intolleranze alimentari di cui soffre l’hanno resa un laboratorio vivente di sperimentazioni ed è per questo stata nominata referente nazionale per le allergie alimentari del Dipartimento solidarietà ed emergenze della Federazione Italiana Cuochi.  “Piccola piroetta” è stata definita da Annie Féolde. Una magica piroetta, diciamo noi. 

Maite_IMG_1019psMaria Teresa Di Marco è nata a Venezia un po’ per caso, ma ha consolidate origini sicule ed è cresciuta in Trentino. Ha un dottorato in cinema e media e si è occupata di etnografia del quotidiano e di fisiognomica, senza però mai dimenticare di condire la vita propria e quella degli altri con la cucina. Nel 2008 il cibo prende il sopravvento e assieme a un’amica (Marie Cécile Ferré) e a un fotografo (Maurizio Maurizi), inizia l’avventura di un blog, La cucina di Calycanthus, da cui molte altre avventure hanno preso il via: una decina di libri di cucina in Italia e all’estero e un pendolarismo acrobatico tra Roma, Barcellona e Rovereto.

IMG_3390

Giovanna Esposito è napoletana; laureata in Filosofia, ha insegnato nelle scuole superiori finché non ha deciso che c’era un limite alla sopportazione. Da allora si è dedicata alla sua passione per la cucina saltabeccando da un forum all’altro quando il web era giovane e lei anche, per poi aprire il blog Lost in kitchen nel 2008, insieme alla sua amica Lisa. Oggi ha un sito interamente dedicato alle bontà campane, Campania Ferax. Nel 2015 ha pubblicato per Guido Tommasi Editore Gli Aristopiatti. Storie e ricette della cucina aristocratica in Italia, scritto insieme a Lydia Capasso e illustrato da Gianluca Biscalchin.

Antonella Foglia è laureata e specializzata nel settore agroalimentare e nutre una profonda passione per cibo e cucina. Sarà per le origini napoletane o per essere nata e cresciuta tra tortelli di zucca e sbrisolona, crede che la vita si svolga soprattutto attorno a una tavola. In agenda tanti eventi enogastronomici per imparare e assaggiare sempre qualcosa di nuovo. Ma quello che in assoluto preferisce è la semplicità ben riuscita degli spaghetti al pomodoro, di cui la sua dispensa è sempre provvista. Insomma: le piace mangiare e raccontarlo. Ecco perché da qualche anno tiene appunti e note da buona forchetta sul suo blog MiSsFoglia.

Senza titoloSilvia Lanconelli, romagnola. Creativa pubblicitaria, coprywriter, speaker.  Produce spot pubblicitari e contenuti web.
Il territorio, la Romagna e il cibo fanno parte di lei e della sua storia, come le tradizioni, il fiume e tutto ciò che merita essere provato.  Profondamente convinta che ognuno di noi possa cambiare il mondo con le sue scelte, non utilizza auto, pedala per spostarsi e consuma consapevolmente
La curiosità la muove. E non sta mai ferma.

Profile picRebecca Maier è una food writer, lifestyle photographer e docente universitaria. Si dedica alle sue passioni, fotografia e cibo, collaborando con bistrot e riviste del settore.
Sommelier certificata Ais, vive oggi in Inghilterra e passa molto del suo tempo dividendosi tra Italia e Regno Unito: con immagini e parole cerca di trasporre la cura e la bellezza celate anche dietro le più piccole cose.

Picture-003 light small

Claudia Mondino è nata a Torino e vive a Bruxelles, con la sua famiglia 2.0, in cui anche il cane è bilingue e le tocca di veder aggiungere l’ananas sulla pizza fatta in casa.
Si sente piemontarda ed europea, mette radici ovunque si fermi.
La passione per la cucina è nata all’inizio degli anni 2000 con la scoperta sul web del forum de La Cucina Italiana. È e resterà più golosa che buongustaia.

CIMG2056Federico Olimpo è nato e vive a Genova, ama la sua città e la sua terra e appena può parte per scoprire il mondo al di fuori della Liguria e dell’Italia. È impiegato d’azienda ma il profondo amore per la cucina ha fatto sì che si diplomasse cuoco in età adulta per completare con la tecnica tutto quello che aveva imparato nella cucina della nonna da piccolo. Inizia a frequentare le cucine del web nel 2004 scrivendo sul forum de La Cucina Italiana e apre il suo blog ‘Il Preboggion‘ nel 2009: qui ha uno spazio tutto suo dove poter condividere gli esperimenti in cucina.

Marina Vizzinisi, romana con radici sicule e ciociare, si è trasferita ad Amsterdam nell’85 con la scusa di una tesi in letteratura olandese e lì è rimasta. La scoperta della cucina è stata uno strumento non solo per sopravvivere ma soprattutto per non perdere le proprie radici, ormai all’aria. Il passo dalla linguistica e lessicografia alla scuola di cucina e poi al giornalismo enogastromico è stato breve, come quello dalla carta stampata alla radio olandese. Tutti (o quasi) i terzi martedì del mese spera ci sia qualcuno in ascolto, ma in fondo è una scusa per scribacchiare sul blog Radio Cucina.

Roberto Zottar, ingegnere, dirigente d’azienda, ha lavorato per IBM per vari anni a Parigi,  Milano,  Roma, Padova e in molte parti d’Italia. Fin da piccolo appassionato di cucina, è Delegato per la Provincia di Gorizia dell’Accademia Italiana della Cucina, socio ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino) e membro del Ducato dei vini friulani. Ha scritto vari libri tra cui Dolce Gorizia – Pasticceria dell’Antica Contea, e Asparagi tra cucina e cultura, La cucina mitteleuropea a Gorizia.