Gli amaretti di Santa Croce sull’Arno

amaretto santacrocese

L’Italia è una penisola disseminata di amaretti. Da Nord a Sud passando per le isole, il biscotto a base di mandorle, nella versione morbida o croccante, è molto amato e diffuso.
Ce ne sono in Piemonte – si dice che lì ad inventarli sia stato nel Settecento un pasticciere dei Savoia, Francesco Moriondo – ce ne sono in Sardegna, in Lombardia, in Liguria. Leggi tutto

Glyko Koutaliou, accoglienza alla greca

IMG_2839

Chiunque si sia recato almeno una volta nella Grecia continentale o in una delle sue isole deve essersi imbattuto nelle prove tangibili della leggendaria ospitalità greca, che non è solo un mito per turisti, ma un modo genuino di vivere e di relazionarsi con i forestieri tuttora vivo nei piccoli villaggi e persino, in alcuni casi, nelle città. Leggi tutto

Hans Terzer, Appius e il suo sogno di vino

gm_appius-00

Merano, 25ª edizione del WineFestival appena conclusasi, record di presenze, oltre 10.000 in 5 giorni, superati in extremis di qualche decina i numeri del 2015. Un successo dovuto anche a quei produttori che credono in questo festival e lo considerano il momento ottimale per presentare i loro vini migliori, le loro chicche enologiche, il frutto di tanti anni di sperimentazioni, il risultato della loro passione, la visione reale dei propri sogni. Leggi tutto

Il gelato all’olio d’oliva di Simone Bonini

img_1699

Il gelato è uno dei prodotti italiani più amati al mondo, sin da quando Bernardo Buontalenti, architetto, scultore e scenografo dei Granduchi di Toscana, nella seconda metà del ‘500 inventò un ingegnoso macchinario che, grazie al movimento di pale azionate da una manovella, riusciva a mantecare una sorta di crema messa in un cilindro immerso in un contenitore pieno di ghiaccio. Leggi tutto

“Ho visto cose che voi umani…”: una cuoca italiana e le richieste degli stranieri

Caserecce con sugo toscano di Lisa.
Troppo bianche, ci vuole il ketchup.
Troppo povere, ci vuole la fonduta di formaggio...

Quanto siamo responsabili del fatto che molti stranieri abbiano un’idea distorta della natura e delle caratteristiche della cucina italiana? Siamo capaci di comunicarla come dovremmo, considerando anche che tanti ristoratori, lavorando soprattutto con un pubblico di turisti, si adattano furbescamente alle loro richieste, anche quando sono insensate?
Per farmi un’idea più precisa di cosa cerchino gli stranieri quando si siedono ad una tavola italiana, ho chiesto lumi a Lisa Conti, chef che lavora con loro tutti i giorni dell’anno, per banchetti di nozze, compleanni, feste di ogni genere, là nel Chianti, meta agognata di ogni turista. Leggi tutto

Cucina italiana all’estero mon amour

cucinaitaliana00

La cucina italiana piace e ha successo in tutto il mondo: questo è un dato di fatto innegabile. Così come è innegabile il fatto che vengano spacciati per Italian oppure Tuscan piatti che non hanno assolutamente nessun riferimento con la tradizione culinaria italiana. Con grande frustrazione di chi da anni vive all’estero ma anche del turista italiano con un attacco improvviso di spaghettitudine.

Leggi tutto

Ciclo ormonale e alimentazione

callipigia

L’80% delle persone che richiede una consulenza nutrizionale è donna, ma quasi nessun professionista tende a considerare la componente del ciclo mestruale, focalizzandosi sulle calorie e su altri parametri che escludono i due principali ormoni: estrogeni e progesterone. Veronica Pacella ci spiega invece come sia fondamentale tenere in conto anche il genere di appartenenza. Leggi tutto